banner
banner
Pubblicato da staff il 28 gennaio 2014 | Commenti: 6 | Archivio: La Sentenza

Valentina Vignali, la “donna-oggetto” di Michael Righini?

Vignali
Qualche giorno fa, è uscito un nuovo video di Michael RighiniCome portare a letto una donna “, la cui protagonista femminile è la bellissima modella Valentina Vignali.
Il video ha riscosso un enorme successo in termini di views e di feedback positivo anche se non sono mancate le polemiche.
Tra le varie critiche troviamo quella sulla recitazione ” da cagna “, per utilizzare un termine della comicità di Righini, della Vignali e quella sul tema della ” donna-oggetto “.
Sulla prima critica, non mi espongo perché sinceramente non m’interessa come ha recitato Valentina Vignali, visto che il suo ruolo era semplicemente quello di mostrare tette e culo nel video.
Vorrei concentrarmi, invece, sul tema della ” donna-oggetto ” esaltata dal video di Michael Righini.
Premetto che, secondo me, lo youtuber marchigiano ha dei buoni tempi comici ed è uno di quelli che sa ” spaccare ” lo schermo su Youtube.
Il suo problema è quello di essere legato ad una porno-comicità degna dei peggiori cinepanettoni, ma molto apprezzata dal suo pubblico.
In effetti, basta analizzare l’ultima puntata di ” Fuga dalla morte ” e confrontarla con questo video per capire che il pubblico, pur apprezzando il cambiamento di stile nella web serie, è comunque più affezionato ad un Righini in modalità ” Christian De Sica “.
Fa sorridere il fatto che molto probabilmente questa parte di pubblico criticherà la volgarità dei cinepanettoni per esaltare quella medesima dei loro youtuber preferiti.
Ma torniamo al tema della ” donna-oggetto “, criticando aspramente la scelta di Michael Righini di proporre una donna facile, stupida e priva di personalità nel suo ultimo video. Una donna che basa il suo interesse sull’apparire e non sull’essere.
Il risultato? Orde di ragazzi dodicenni che insultano, sbagliando e dimostrando tutta la loro stupidità, la Vignali appellandola coi peggiori epiteti.
Infatti sotto il link postato sulla pagina Facebook di Valentina Vignali e sotto lo stesso video di Righini, possiamo leggere di tutto e di più nei confronti delle donne e della stessa Vignali.
Ma la mia critica non si ferma a Michael Righini e al suo pubblico di dodicenni infoiato per un paio di tette e un bel sedere, ma vuole raggiungere il vero obiettivo : Valentina Vignali.
Per quanto la ragazza ha deciso di utilizzare la sua bellezza per sfondare nel mondo dello spettacolo e della moda, c’è modo e modo nel farlo.
In quel video, non si preoccupa di come viene ” stuprata ” la figura della donna, che appare agli occhi del pubblico come un oggetto facilmente manovrabile dal ” Dio Denaro “.
La stessa Valentina si è lamentata sulla sua pagina Facebook per gli insulti e le critiche troppo pesanti, ma è inutile lamentarsi della considerazione post-video di un pubblico stupido e volgare se non si è in grado di rifiutare, a priori, la mercificazione della donna.
Consapevole che nel video la sua partecipazione sarebbe stata semplicemente quella di mostrare il suo corpo, Valentina avrebbe dovuto rifiutare un ruolo che è un insulto verso la figura femminile, quella della ” donna-oggetto “.
TALLIO NETTO
condividi articolo

Commenti (6)

  1. non ho visto il video… ma cavoli, io avrei quanto meno contrapposto quell’esempio di femmina stupida o facile che sia, con un valido antagonismo. una donna capace, tenace, valorosa.

  2. Sante parole ma ti sei chiesto se per caso la Vignali possa essere esattamente quel tipo di donna?

  3. MJ-Dueidiotialladeriva-
    28 gennaio 2014 - ore 16:32

    scusate la volgarità, ma un bel culetto per lustrarsi la vista non fa che bene, di cosa ci si può lamentare?
    Comunque non la sapevo questa faccenda degli insulti, a me il video è piaciuto, ha fatto ridere, punto.

    1. Il problema non è un bel fisico. Il problema è come ne esce l’immagine di una bella donna dopo un video del genere.
      Qua alcuni commenti vergognosi

      Mary Grace
      1 settimana fa

      che troione sta valentina vignali, vacca

      ·
      Jesus Saint Christ
      1 settimana fa

      Che attrice di merda la Vignali

      Na cagna da sbarco proprio

      ·
      Mauro Devescovi
      1 settimana fa (modificato)

      dio boiasso can che gnoccone la tipa!!!!!la leccherei meglio di rintintin

      ·
      Antonio Albanese
      1 settimana fa

      Valentina Vignali puttana troia di merda

  4. Più passano i giorni e più gli articoli sono scadenti…

  5. io vorrei dire innanzitutto che l’articolo non è scadente anzi mette in luce un problema del web italiano: la cattiveria delle persone che non capiscono quando è ora di darci un taglio. Detto questo a me il video in questione è piaciuto e non trovo tutta questa mercificazione femminile quanto più l’interpretazione di un personaggio discutibile da parte di una ragazza che di professione fa parlare di sè. Io vedo nel vedo di Michael più la volontà di sottolineare a modo suo il problema di queste ragazze così interessate ai soldi.