banner
banner
Pubblicato da staff il 1 febbraio 2014 | Commenti: 3 | Archivio: News

L’indifferenza passa, la violenza resta

Esistono video che nascono per farci riflettere, esperimenti sociali che ci fanno pensare, mettendo alla luce una realtà che troppo spesso ignoriamo. Esperimenti sociali che, semplicemente, rispecchiano la nostra cruda realtà: come il video dei DMTV Italia “Uomo picchia una ragazza, cosa faresti?”, che ha già fatto il giro del web.

In un parco, in un pomeriggio soleggiato, una coppia discute. La discussione si anima fino a quando lui diventa violento e picchia la ragazza: la violenza domestica viene subita tutti i giorni da una donna su 4.

Eppure, in un luogo pubblico, in pieno giorno, su 20 persone solo 4 si fermano ad aiutarla.

Un’indifferenza vergognosa e che ha suscitato molto scalpore, lasciando gli utenti del web allibiti.

Il popolo del web ha commentato indignato, insultando il mondo in cui viviamo, la società di oggi, puntando il dito contro l’indifferenza che troppe volte regna sovrana. Qualcuno tra loro si è fermato a ragionare: “e voi cosa avreste fatto?”.

Spesso puntare il dito verso la società egoista, indifferente, è la strada più semplice. Ma il web è lo specchio della nostra società, della nostra realtà, delle nostre città. E la nostra società è formata ANCHE dal popolo del web.

Non ci rendiamo conto che puntando il dito contro “tutti e nessuno” non facciamo altro che alimentare il meccanismo dell’indifferenza. Guardando un video del genere, la domanda che dovremmo porci è: “e IO cos’avrei fatto?“.

Questo video ci tocca, ci fa riflettere, e se domani ci capitasse di trovarci di fronte ad una violenza, forse interverremo e cercheremo di dare il nostro aiuto. Forse domani meno persone passeranno indifferenti. Proviamo a ragionare su questo: chiediamoci se NOI domani ci fermeremo a dare il nostro aiuto. Se la risposta sarà sì, allora questo video sarà davvero stato utile.

condividi articolo

Commenti (3)

  1. una situazione davvero triste e ancestrale…. in un’epoca dove le opportunità ed i diritti sono per tutti (solo nella zona europea e americana), ancora la donna è vista come oggetto su cui reclamare possesso, ed il brutto è che di fronte a questo fenomeno c’è ancora troppa indifferenza

    1. MJ-Dueidiotialladeriva-
      02 febbraio 2014 - ore 14:34

      su questo hai ragione, ma il vero scopo di questo video, oltre a far capire la situazione in cui viviamo, come detto dall’admin di questo sito che ha reso noto il video, è il farti riflettere, tu che cosa faresti?

      Io francamente andrei a chiedere aiuto ad altri, in quanto avrei paura di rimanere coinvolto in qualche scazzottata, dopotutto sono un ragazzo che non è portato per niente alla violenza, ne fisica ne morale.

      Un applauso a quei quattro che si sono fermati ad aiutare la ragazza!

  2. Penso che per dare una risposta vera bisognerebbe trovarsi in una situazione simile ma cosi su due piedi cercherei di aiutare anche se finirei per prenderle !